Diario me contro te

Tempo per leggere questo articolo: 4 minuti

Il Diario Me contro Te è disponibile in tutte le librerie e le edicole. La coppia più famosa del web Sofi e Luì hanno già presentato la novità 2021-2022 sul canale youtube. Infatti il nuovo diario per la scuola è già a ruba. Con tante foto e giochi divertenti il diario è già ambitissimo dai bambini.

Diario Me contro Te 2021-2022

L’attesissimo diario Me contro te è già negli scaffali di librerie ed edicole. La coppia di beniamini più celebrata dal web è pronta a catturare i più piccoli. Con il nuovo diario scolastico accompagneranno i bambini durante tutto il percorso del prossimo anno scolastico. Sarà un compagno costante di viaggio dove poter annotare fatiche e successi. Ma senza rinunciare al divertimento.

Infatti gli youtubers sono pronti ad accompagnare i bambini a scuola con fumetti di Kira e Ray, tanti giochi e sfide super divertenti. Il team trote sarà presente ogni giorno all’insegna dei colori e dell’allegria. Disegnare e colorare sarà infatti un’attività da poter svolgere ogni giorno oltre ai compiti.

Il diario

Il diario scolastico non è una semplice agenda su cui annotare i compiti da svolgere a casa. Per i bambini e per gli adolescenti rappresenta un vero e proprio compagno di avventure per tutto l’anno. I colori e le immagini contenute all’interno sono importanti stimoli per i bambini. Rappresentano un diversivo dalle lezioni tradizionali ma sono nuove fonti di apprendimento.

Senza contare che rappresentano dialogo e scambio con gli altri bambini. Il diario Me contro Te consente di collaborare alla risoluzione dei giochi. I bambini sono stimolati a condividere momenti ricreativi e a confrontarsi sulle attività. Infatti seguono la logica dell’imparare giocando e vengono stimolati sull’apprendimento.

Inoltre il diario rappresenta un esercizio di introspezione psicologica. A partire dalla fase della pre adolescenza i bambini iniziano a considerarlo uno spazio privato. E’ per questo che il diario scolastico diventa anche un modo per condividere pensieri e riflessioni.

Il diario amato dai bambini

Il diario Me contro Te presenta una copertina rigida con l’immagine di Sofi e Luì. Con sottofondo rosa per Sofi e azzurro per Luì. Immancabile è il logo con Kira e Ray. Nella prima pagina del diario è necessario procedere alla compilazione dei dati personali. Ogni bambino potrà personalizzare il diario con un disegno da attaccare nel riquadro per poi compilare gli altri campi. Oltre al nome, all’età e alla classe i nostri beniamini chiedono di indicare il “soprannome da trota”. Poi anche il colore preferito, lo slime preferito, l’amico del cuore, la challenge.

All’interno immagini sempre divertenti e fantasiose, con gag degli youtubers che descrivono tutte le cose positive della scuola. Rivedere gli amici, inventare nuove ricette di slime, frequentare la lezione di spagnolo. Senza trascurare le cose negative. “Che noia la lezione di geografia” oppure “rivedere i prof” e tante altre.

Nell’agenda diario ci sono anche le pagine per scrivere l’orario delle lezioni. Sia l’orario provvisorio che quello definitivo. Le caselle sono ampie e spaziose e sempre molto colorate. Ogni mese prevede una presentazione di Sofì e Luì sotto forma di cartoni animati. Ma soprattutto viene indicata una attività da fare da soli o in compagnia. Solitamente si tratta di lavoretti che stimolano la creatività e la conoscenza di materiali nuovi.

Le attività extrascolastiche

Il diario Me contro Te non è soltanto un’agenda scolastica ma è utilissima anche per il tempo libero. Grazie alle indicazioni di Sofì e Luì si possono dare vita a veri e propri laboratori extrascolastici. Tutte le attività traggono spunto dal fantalibro dei Me contro Te e catturano l’attenzione dei più piccoli. Il fantalibro infatti è una miniera di idee creative da realizzare attraverso cui si imparano tante cose.

Sofì e Luì guidano i bambini alla scoperta e alla conoscenza attraverso il gioco e il divertimento. Oltre all’apprendimento nozionistico stimolano l’ingegno dei bambini attraverso la manualità. Dimostrano come è possibile acquisire informazioni attraverso il gioco di gruppo.

Il fantalibro

Il fantalibro è un vero contenitore personalizzato per ogni bambino. Infatti nelle pagine iniziali è possibile compilare i campi con le generalità e attaccare delle foto da piccoli. Nelle pagine successive i nostri beniamini ci chiedono di raccontare anche la storia del nome. Poi vignette divertenti sul significato delle parole. Stimoli continui sul maschile e femminile, singolare e plurale. Pagine da colorare e di apprendimento che stimolano la fantasia e la creatività.

I giochi di Me contro Te

Sofì e Luì sono la coppia più amata del web perché propongono una infinita varietà di giochi sempre divertenti. Dai giochi da tavola personalizzati alla pittura, dall’educazione alla raccolta differenziata. Le attività che propongono catturano l’attenzione non solo dei bambini ma anche dei genitori. Consentono di emulare attività altamente educative e che convergono con quelle scolastiche.

Attraverso il gioco insegnano ai bambini la necessità di fare la raccolta differenziata. Quindi il rispetto per l’ambiente e il riciclo dei materiali. Con i giochi da tavola stimolano i bambini alla condivisione e al gioco di gruppo. Quindi insegnano il rispetto reciproco, la condivisione e la collaborazione. Gli ambienti in cui girano le scene sono sempre caratterizzati da un clima accogliente. Non ci sono artifici né strumenti particolarmente complessi. Per testimoniare l’importanza del gioco come momento di apprendimento.

I materiali di cui dispongono sono semplici e facilmente reperibili. Lo stesso linguaggio utilizzato consente ai bambini di imparare termini nuovi. Ma anche di indentificarsi con i loro beniamini attraverso parole semplici ma efficaci. Per questo il diario Me contro Te riscuote un indiscusso successo. Consente ai più piccoli di portare a scuola uno spazio di puro divertimento.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + quindici =

Zaini per la scuola